Uae Tour, Pogacar è subito l’uomo da battere

Uae Tour, Pogacar è subito l’uomo da battere

Da Pogacar a Adam Yates, da Dumoulin a Almeida passando per Ganna senza dimenticare i tanti sprinter, compreso Elia Viviani. Domani l’Uae Tour dà il “calcio d’inizio” al WorldTour, la massima serie della Bici, e lo fa potendo contare su un cast composto da tante stelle. A cominciare naturalmente da Tadej Pogacar, il numero uno al mondo e vincitore dei due ultimi Tour de France: il 23enne sloveno è campione in carica ed è il capitano della squadra di casa, la Uae-Emirates. Per lui la prima corsa del 2022 dopo aver perso qualche giorno di allenamento per il Covid. “Ma abbiamo anche Ackermann per le volata”, sottolinea in conferenza stampa a Yas Marina, con vista sul circuito di Formula 1, assieme agli altri top chiamati per l’occasione: Cavendish, Groenewegen, Dumoulin e il nostro Ganna.

CRONO

—   Quest’anno il 25enne piemontese di Ineos-Grenadiers ha vinto le prime due crono a cui ha partecipato e naturalmente ha l’occasione per il tris. “Ma ogni prova contro il tempo fa storia a se – ha sottolineato – e c’è una concorrenza molto qualificata, a cominciare da Bissegger e dallo stesso Dumoulin”. Dopo le prove al Provence – andate bene – sarà curioso vedere Ganna in azione anche nel treno che cercherà di portare al successo il suo grande amico Elia Viviani in volata: oltre a Cavendish e Groenewegen, il 33enne veronese dovrà vedersela con Bennett e Philipsen, Modolo e Demare, Ackermann e Dainese, ma anche con outsider come Barbier e Kooij. Groenewegen aveva un contratto con la Jumbo-Visma ma ha preferito romperlo in anticipo per passare alla BikeExchange: “Qui ho un treno a mia disposizione”, ha detto. Da segnalare il fuso orario: le tappe si concluderanno sempre intorno alle 16.30 locali, cioè le 13.30 in Italia. E nelle tappe di pianura bisognerà stare attenti al vento. Attesi al via 127 corridori di 20 squadre: 17 WorldTour (tutte tranne la Cofidis) più le 3 invitate (Alpecin-Fenix, Bardiani-Csf-Faizanè, Gazprom-Rusvelo. La corsa dell’Abu Dhabi Sports Council è organizzata con la collaborazione tecnica di Rcs Sport.

IL PROGRAMMA

—   DOMENICA 20, prima tappa (per velocisti): Madinat Al Zayed-Madinat Al Zayed, 184 km

LUNEDÌ 21, seconda tappa (per velocisti): Hudayriyat Island-Abu Dhabi Breaklwater, 176 km

MARTEDÌ 22, terza tappa (crono individuale): Ajman-Ajman, 9 km

MERCOLEDÌ 23, quarta tappa (arrivo in salita): Fujairah Fort-Jebel Jais, 181 km

GIOVEDÌ 24, quinta tappa (per velocisti): Ras al Khaimah Corniche-Al Marjan Island, 182 km

VENERDÌ 25, sesta tappa (per velocisti): Expo 2020 Dubai-Expo 2020 Dubai, 180 km

SABATO 26, settima tappa (arrivo in salita): Al Ain-Jebel Hafeet, 148 km

Fonte: https://www.gazzetta.it/ciclismo/altre-corse-tappe/19-02-2022/ciclismo-uae-tour-pogacar-subito-l-uomo-battere-4301509215957.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: