Via Francigena in bicicletta: partiti i lavori della nuova ciclovia in Valle Susa

Via Francigena in bicicletta: partiti i lavori della nuova ciclovia in Valle Susa

Un PERCORSO CICLOTURISTICO che attraversa la Valle Susa, in PIEMONTE, e rappresenta un importante snodo di collegamento con alcune delle ciclovie più estese - e strategiche - d’Italia. Sono partiti il 7 gennaio 2021 i lavori di REALIZZAZIONE della CICLOVIA FRANCIGENA DELLA VAL DI SUSA, che da ALPIGNANO (poco distante da Torino) si snoderà in direzione ovest seguendo il versante destro della Dora. Il primo tratto, interessato dai lavori già iniziati, misura 34,20 CHILOMETRI di pista ciclabile tra VAIE e i confini di Alpignano e Trana, toccando i comuni di Chiusa di San Michele, Sant’Ambrogio di Torino, Avigliana e Caselette.

Il percorso cicloturistico lungo la VIA FRANCIGENA, nel territorio piemontese - progetto dell’amministrazione dell’Unione Montana Valle Susa - s’innesta in DUE GRANDI ARTERIE ciclabili italiane: la VENTO (Venezia-Torino) di complessivi 680 chilometri, e l’AIDA (Alta Italia da Attraversare, da Trieste al Moncenisio) di oltre 900 chilometri. La nuova ciclabile torinese, UNA VOLTA ULTIMATA, collegherà Alpignano (alle porte del capoluogo piemontese) al MONCENISIO. ( Qui una bici gravel adatta a tutti i terreni ).

IL PROGETTO

—   Nel complesso per realizzare la nuova infrastruttura sono stati stanziati 5 MILIONI DI EURO, con i lavori divisi in più fasi: il primo lotto (interventi iniziati il 7 gennaio) prevede uno stanziamento di circa 1.495.000 euro, di cui 1.100.000 finanziati con mutuo acceso all’Istituto Credito Sportivo del Coni, il restante budget con fondi dell’Unione Montana Valle Susa. Questa prima fase di lavori prevede la realizzazione della ciclovia di 34,2 chilometri da Vaie ad Alpignano e Trana, come indicato, nel Torinese. (Qui il premio assegnato alla città di Parma per i progetti cicloturistici ).

IL CRONOPROGRAMMA

—   “Nonostante la pandemia SIAMO RIUSCITI A RISPETTARE I TEMPI PREVISTI per la partenza del primo lotto - spiega Luca Giai, assessore ai Lavori pubblici Unione Montana Valle Susa - e puntiamo ad avviare il secondo, da Vaie a San Giorgio di Susa, entro l’anno 2021”. Per progettare l’itinerario della nuova Ciclovia Francigena della Val di Susa sono stati osservati diversi criteri, tra i quali la CAPACITÀ D’ATTRAZIONE IN TERMINI TURISTICI, l’utilizzo della viabilità esistente - ove possibile -, l’INTEGRAZIONE CON LA MOBILITÀ QUOTIDIANA, il contenimento dei costi. Il tutto con l’obiettivo di garantire l’ACCESSIBILITÀ sia agli atleti, sia ad amatori, famiglie e disabili. Nel progetto rientra il censimento di tutte le attività collegate, per esempio le strutture ricettive con servizi per biker, le ciclo-officine, le attività di noleggio e trasporto delle biciclette.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL!

Fonte: https://www.gazzetta.it/bici/turismo/09-01-2021/via-francigena-bicicletta-partiti-lavori-nuova-ciclovia-valle-susa-3902294640482.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: