Ancora un incidente in allenamento: Baroni investita da una moto

Ancora un incidente in allenamento: Baroni investita da una moto

“Eh sì, purtroppo ieri è toccato a me! Sono stata investita durante l’allenamento! Fortunatamente niente di grave, solo spavento e forti contusioni. Ringrazio tutto lo staff del Pronto Soccorso dell’Ospedale Cisanello di Pisa per l’attenzione prestatami e la mia squadra Team Isolmant Premac Vittoria per la vicinanza”. Francesca Baroni si stava allenando sulle strade di casa con il padre. Un’auto si ferma per svoltare a sinistra, Francesca la vede, ma viene centrata da dietro da una moto che segue la ciclista. La Baroni rimbalza sull’auto e finisce a bordo strada in mezzo alle piante. L’auto non si ferma, il motociclista si ferma invece subito a prestarle soccorso.

Immediato l’intervento dell’autoambulanza e il conseguente trasporto al Pronto Soccorso dell’Ospedale Cisanello di Pisa per le prime cure mediche dove fortunatamente non sono state riscontrate fratture. La Baroni ha riportato forti contusioni al costato e al fianco, quello che preoccupa maggiormente è il collo del piede destro che le fa molto male. Francesca avrebbe dovuto correre la cronometro di sabato a Romanengo, ma soprattutto il suo primo Giro d’Italia Donne che scatterà da Fossano il 2 luglio. Spera proprio di farcela per la corsa rosa. È difesa legalmente dall’associazione Zerosbatti dell’avvocato Federico Balconi, che nell’ultimo periodo ha seguito i casi (eclatanti) dell’investimento del professionista trevigiano Vendrame e del campione paralimpico Pittacolo.

LA GUIDA L’EX PRO FIDANZA

Classe 1999 (nata il 4 novembre) toscana di Bozzano, a metà strada tra Lucca e Viareggio, Francesca Baroni difende i colori della Isolmant Premac Vittoria diretta dall’ex professionista Giovanni Fidanza. Diplomata in Ragioneria, vive con il padre Luca e la mamma Alessandra. La passione per la bici è sbocciata in conseguenza della sua passione per Ivan Basso, l’anno che ha vinto il Giro d’Italia nel 2006. E’ sorda dalla nascita. Pratica mountain bike e ciclocross, e in quest’ultima specialità ha vinto quattro titoli italiani: due tra le juniores (2016-2017) e due con le under 23 (2020 e 2021). Da febbraio ha deciso di dedicarsi all’attività su strada: finora due settimi posti, a Corridonia e in Francia al Grand Prix Féminin de Chambéry. Ha partecipato alle Strade Bianche (60a) e al Trofeo Binda a Cittiglio (41a). Al campionato italiano della Costa dei Trulli si è classificata ventitreesima.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/25-06-2021/ancora-incidente-allenamento-baroni-investita-una-moto-toscana-4102271823035.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: