Caso Gazprom, le squadre all’Uci: “Allarghiamo gli organici“

Caso Gazprom, le squadre all’Uci: “Allarghiamo gli organici“

Il caso Gazprom è ancora aperto dopo che la squadra - professional, appena sotto il World Tour a fine febbraio è stata sospesa dall’Uci dopo l’aggressione militare della Russia nei confronti dell’Ucraina. La squadra del manager Renat Khamidulin comunque ha fatto ricorso al Tas ed è difesa dall’avvocato ticinese Rocco Taminelli. Intanto uno degli italiani, Marco Canola, ha scritto una lettera aperta all’Uci sollevando il problema di 52 famiglie che se le cose non cambiano rischiano di restare senza lavoro. E l’associazione delle squadre pure ha scritto all’Uci, per adesso senza ricevere risposta a quanto risulta alla Gazzetta, per una deroga regolamentare: permettere l’allargamento degli organici a 32 corridori in modo da accogliere gli atleti Gazprom e dargli modo di correre. Per alcuni sarebbe stata già individuata una possibile soluzione: Cofidis per Alessandro Fedeli, Bahrain-Victorious per Nicola Conci, Bardiani-Csf-Faizané per Canola e Scaroni.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/06-04-2022/caso-gazprom-squadre-scrivono-uci-aumento-organici-4302192119895.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: