Da Lido di Camaiore a San Benedetto. Ecco la Tirreno-Adriatico. Nibali: “È un must”

Da Lido di Camaiore a San Benedetto. Ecco la Tirreno-Adriatico. Nibali: “È un must”

Riecco la Tirreno-Adriatico, la Corsa dei due Mari organizzata da Rcs Sport/Gazzetta: partenza da Lido di Camaiore mercoledì 10 marzo e conclusione martedì 16 marzo con la tradizionale cronometro a San Benedetto del Tronto. L’arrivo precede di quattro giorni la Milano-Sanremo, in calendario sabato 20 marzo. Ci sono tre tappe adatte ai velocisti, due per finisseur tra cui quella dei Muri con arrivo a Castelfidardo, un traguardo in salita a Prati di Tivo e la cronometro finale di San Benedetto del Tronto che cambia il suo percorso rispetto agli ultimi anni.

Stefano Allocchio, direttore di corsa di Rcs Sport, ha dichiarato: “Abbiamo costruito un percorso sulla falsariga di quello dello scorso anno con tappe adatte alle caratteristiche di ogni corridore. Crediamo che questa formula sia vincente perché ci permette di mostrare al mondo, oltre a uno spettacolo sportivo di altissimo livello, anche territori unici con scenari che cambiano e vanno dalle località di mare a quelle dell’entroterra fino a quelle di montagna. Un ringraziamento particolare va a tutte le istituzioni coinvolte che, anche in un periodo così complicato, si sono adoperate per far sì che la Tirreno-Adriatico si possa svolgere regolarmente e in tutta sicurezza”. Vincenzo Nibali, due volte vincitore, aggiunge: “La Tirreno-Adriatico è un must del mio calendario di inizio anno, un banco di prova a cui difficilmente ho saputo rinunciare. È stata una gara che mi ha dato grandi soddisfazioni, come nel 2012 e 2013, ma è anche servita per darmi la scossa per il prosieguo della stagione. E poi, c’è una cornice unica come il centro Italia, che ben conosco. Dalla Toscana, dove mi sono consacrato come giovane corridore, alle Marche, territorio stupendo che ho imparato ad amare recentemente, senza dimenticare regioni come Umbria, Abruzzo o Lazio. Anche quest’anno, sarò più che felice di essere al via”.

10/3, PRIMA TAPPA a Lido di Camaiore, 156 km, per velocisti 11/3, SECONDA TAPPA, Camaiore a Chiusdino, km 226, per attaccanti 12/3, TERZA TAPPA, Monticiano-Gualdo Tadino, 189 km, arrivo al 4% 13/3, QUARTA TAPPA, Terni-Prati di Tivo, km 148, con arrivo in salita di 14,5 km con 22 tornanti (media 7% e punte al 12%). 14/3, QUINTA TAPPA, Castellalto-Castelfidardo, km 205, la “Tappa dei Muri” con un circuito finale di 23 km circa da ripetere 4 volte: finale in salita con punte al 18% 15/3, SESTA TAPPA, Castelraimondo - Lido di Fermo, km 169, per velocisti 16/3, SETTIMA E ULTIMA TAPPA, cronometro a San Benedetto del Tronto, km 11,1: nel 2020 vittoria-record di Filippo Ganna

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/02-02-2021/tirreno-adriatico-10-16-marzo-lido-camaiore-san-benedetto-sette-tappe-400345505073.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: