Dalle lacrime alla gioia: l'ultima sfida di Cavendish è alla Quick Step

Dalle lacrime alla gioia: l'ultima sfida di Cavendish è alla Quick Step

IL PLURIVITTORIOSO IN ATTIVITÀ TEMEVA DI AVER CHIUSO DOPO LA GAND-WEVELGEM, INVECE NEL 2021 TORNERÀ NELLO SQUADRONE BELGA: “SARÒ IL VALORE AGGIUNTO”

Un mese e mezzo fa aveva finito in lacrime la Gand-Wevelgem: temeva di aver terminato una gloriosa carriera con l’ennesima prova incolore (staccato di sei minuti dal vincitore Mads Pedersen) di una stagione nera alla Bahrain-McLaren, con cui era giunto a scadenza di contratto. Invece Mark Cavendish a 35 anni ha trovato una squadra e un ambiente che conosce molto bene: il velocista britannico, che vanta 146 successi in carriera (di cui 48 nei grandi Giri, il Mondiale 2011 e la Milano-Sanremo 2009) che ne fanno il plurivittorioso in attività , ritorna in quella che si può considerare casa sua: alla Deceuninck-Quickstep aveva già corso dal 2013 al 2016 ottenendo ben 44 successi.

A CASA

—   Alla formazione belga ritroverà anche Patrick Lefevere, team manager dello squadrone belga, che ha spiegato quello che potrebbe essere il ruolo di Cavendish (che non vince da una tappa dell’Uae Tour del 2018) all’interno della squadra: “Potrebbe non essere più il miglior velocista - ha detto Lefevere -, è vero, ma penso che possa dare tanti consigli ai giovani corridori. Gregario? Non credo che si possa mettere qualcuno come Mark Cavendish, con tutte le sue vittorie, in testa al gruppo sin dal chilometro zero“. Dal canto suo, il fuoriclasse britannico non ha nascosto la soddisfazione: “Non riesco a spiegare quanto sono entusiasta – ha detto Cavendish –. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare di nuovo con lo staff, molti dei quali erano già qui durante il mio periodo precedente, uno dei più vincenti nella mia carriera. Spero di poter essere un valore aggiunto”

6 dicembre - 12:39

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/06-12-2020/dalle-lacrime-gioia-l-ultima-sfida-cavendish-quick-step-3901447655483.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: