Europei su pista: Milan, oro da dominatore nell’inseguimento individuale

Europei su pista: Milan, oro da dominatore nell’inseguimento individuale

Un altro trionfo per il ciclismo azzurro, un altra vittoria nel 2021 dello sport italiano. Merito, stavolta, del 21enne Jonathan Milan, friulano nato a Tolmezzo e residente a Buja - il Paese di Alessandro De Marchi, mercoledì vincitore della Coppa Agostoni - che, dopo aver conquistato l’oro olimpico con il quartetto dell’inseguimento a squadre, agli Europei in pista nella svizzera Grenchen domina l’inseguimento individuale. Per la spedizione tricolore si tratta del primo successo nella rassegna continentale elvetica.

LA GARA

—   La finale, che vede Milan opposto al russo Lec Gonov, è senza storia. Jonathan, domenica impegnato sulle strade della Parigi-Roubeix, detta legge sin dai primi metri. Il vantaggio aumenta costantemente: è di 0”923 dopo il primo km, di 2”129 dopo il secondo, addirittura di 4”247 dopo il terzo. Non si arriva nemmeno fino in fondo: poco prima del terzo km e mezzo, tale è la superiorità, Gonov è raggiunto. L’azzurro alza le braccia al cielo: è festa grande. E pazienza se manca il riferimento cronometrico finale al 4° km…

L’EREDITÀ

—   Milan, con Manlio Moro ottavo, raccoglie così al meglio il testimone da Filippo Ganna. La dimostrazione di classe è prestigiosa. Per Jonathan è la prima vittoria individuale globale della carriera: l’Italbici non finisce più.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/07-10-2021/ciclismo-europei-pista-milan-oro-inseguimento-individuale-4201697787308.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: