Fiandre donne alla belga Kopecky. Tante ragazze a piedi sul Koppenberg

Fiandre donne alla belga Kopecky. Tante ragazze a piedi  sul Koppenberg

Troppo duro il Giro delle Fiandre per la campionessa del mondo Elisa Balsamo, e per tante altre ragazze. Sotto la pioggia (a differenza della prova maschile) le speranze italiane si spengono sul Vecchio Kwaremont, penultimo Muro prima del Paterberg, quando si esaurisce l’azione di un gruppetto di 11 tra cui Maria Giulia Confalonieri, Sofia Bertizzolo e Camilla Alessio. Con una distanza di 159 km e 8 Muri, con il circuito della morte Kwaremont-Paterberg come per gli uomini, il Fiandre donne diventa una sfida tra cicliste di grande forza ed esperienza: sul terribile Koppenberg, 700 metri all’11,8% di pendenza media e punte del 22%, tante ragazze sono salite a piedi. E così dopo il Paterberg si seleziona un gruppetto che va all’arrivo: la belga Lotte Kopecky, campionessa nazionale, e l’olandese Chantal Blaak, compagne di squadra alla Sd Worx, e l’olandese Annemiek Van Vleuten (Movistar).

LE ITALIANE

—   Volata senza storia: vince la pistard Lotte Kopecky, 26 anni, due Mondiali nell’Americana e nella corsa a punti, su Van Vleuten, 39 anni, e Blaak, 32. Alla cubana Sierra la volata del primo gruppetto a 40” su Reusser, Ludwig, Brown, Niewiadoma; nona Chapman a 42”, decima Bastianelli a 1’10” e undicesima Silvia Persico, 24 anni, una delle rivelazioni della stagione del ciclismo femminile, che si conferma dopo l’ottavo posto del Trofeo Binda e il nono della Gand-Wevelgem. Poi 16ª Bertizzolo, 22ª Confalonieri; 26ª Cavalli e 27ª Balsamo a 1’13”; 31ª Paladin a 1’18”; 32ª Longo Borghini a 1’37”; 36ª Consonni a 3’44”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/03-04-2022/ciclismo-fiandre-donne-belga-kopecky-tante-ragazze-piedi-koppenberg-4302145620244.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: