Giro dell'Appennino: show di Moscon e Ayuso in salita, a Genova vince Hermans

Giro dell'Appennino: show di Moscon e Ayuso in salita, a Genova vince Hermans

Il belga Ben Hermans vince a Genova l’82ª edizione del Giro dell’Appennino, ma arrivano ottimi segnali in chiave olimpica da Gianni Moscon. E ancora una volta impressiona il giovanissimo spagnolo Juan Ayuso, 18 anni, vincitore due settimane fa del Giro d’Italia Under 23 e al debutto nei professionisti con la Uae Emirates di Pogacar. La selezione avviene sulla salita della Madonna della Guardia, alle spalle di Genova, inserita nel percorso al posto della Bocchetta, impraticabile per lavori stradali. La salita di 7 km, con punte del 15% nel tratto finale, viene affrontata dal versante opposto rispetto a quello che lanciò Leonardo Piepoli alla vittoria nella tappa del Giro 2007. Moscon è il primo a muoversi, lo raggiunge subito Ayuso, che corre con grande autorità: non gli tremano mai le gambe. Poi si seleziona un gruppo di otto: Moscon e Narvaez (Ineos Grenadiers), Carboni (Bardiani Csf Faizanè), Hermans (Israel Start-up Nation), Pritzen (Qhubeka), Ulissi, Polanc, Conti e Ayuso (Uae Emirates).

In vista dello scollinamento, restano al comando Moscon, Ayuso e Hermans, con quest’ultimo che accelera ancora nell’ultimo chilometro di salita, passa con 24” sulla coppia e si butta in discesa. Nessuno ha la forza di inseguirlo e Hermans si impone a Genova sullo stesso traguardo dove vinse Elia Viviani al Giro 2015, dopo essere passato sotto il nuovo Ponte Morandi: si ferma sulla linea, prende la bici in mano e la alza tagliando il traguardo a piedi.

Hermans, belga di Hasselt, ha 35 anni: professionista dal 2009, è nel massimo circuito mondiale dal 2010, quando alla RadioShack era compagno di squadra di Lance Armstrong. Alle sue spalle, a 30” Valerio Conti batte in volata Enrico Battaglin e Simone Velasco. Ulissi settimo a 31”, Rebellin 12°, Trentin 14° a 34” e 19° Moscon a 1’.

ARRIVO: 1. Ben HERMANS (Bel, Israel Start up Nation) km 192 in 4.50’22”, media 39,695; 2. Valerio Conti (Uae Emirates) a 30”;

  1. Enrico Battaglin (Bardani-Csf); 4. Velasco; 5. Polanc (Slo) a 31”; 6. Mulueberhan (Eri); 7. Ulissi; 8. Chirico; 9. Ropero (Spa);
  2. Sepulveda (Arg).

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/24-06-2021/giro-dell-appennino-genova-show-ayuso-moscon-salita-vince-hermans-4102252789200.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: