Gli italiani della Gazprom ancora fermi: rigettata la richiesta di sospensiva

Gli italiani della Gazprom ancora fermi: rigettata la richiesta di sospensiva

Rigettata la richiesta di sospensione del provvedimento in attesa del giudizio. La Gazprom non potrà tornare a correre in attesa del giudizio del Tas. La settimana scorsa è arrivato un nuovo brutto colpo per i sette corridori italiani (Canola, Carboni, Conci, Fedeli, Malucelli, Piccolo e Scaroni) del team russo. La richiesta avanzata dal loro legale, Rocco Taminelli, è stata rigettata.

SILENZIO DALL’UCI

—   Una situazione paradossale con un club fermo ai box a causa delle sanzioni sui club russi a livello internazionale ma che dei 21 corridori in squadra solo 9 sono russi e 12 stranieri. E nello staff è presente anche un ucraino. Ma la rabbia degli atleti coinvolti si trasforma in delusione davanti al silenzio dell’Uci, la federazione ciclistica internazionale. Infatti i 7 corridori italiani, che in questo periodo sono riusciti a correre qualche gara con la maglia della Nazionale (Coppi&Bartali e Giro di Sicilia), prima di questo tentativo fallito, hanno scritto all’Uci con una proposta chiara: “Indosseremo la maglia bianca senza sponsor russi, ci chiameremo ‘TheWhiteTeam’, utilizzeremo la licenza svizzera della squadra, ma fateci correre”. L’amara constatazione dell’avvocato Taminelli: “Purtroppo nessuna risposta dalla Federazione presieduta da Lappartient”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/13-05-2022/ciclismo-italiani-gazprom-ancora-fermi-rigettata-richiesta-sospensiva-440486524709.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: