Incidente Johnny Carera: condizioni stabili, nessun danno a cervello e cuore

Incidente Johnny Carera: condizioni stabili, nessun danno a cervello e cuore

C’è tutto il mondo del ciclismo, idealmente, nella terapia intensiva dell’ospedale Niguarda di Milano. Qui da venerdì notte è ricoverato in coma, in condizioni molto gravi, Johnny Carera, il notissimo manager bergamasco che segue, tra gli altri, Pogacar e Nibali. Carera, che stava tornando a casa dopo la partecipazione alla festa del Fan Club del professionista Alessandro Covi a Taino (Varese), è stato investito da un tir, in contromano, all’altezza del casello di Agrate Brianza.

Spiega il fratello Alex, che con lui gestisce dal 1997 l’agenzia A&J Allsports: “Johnny ha passato la notte in condizioni stabili, e questo dai sanitari viene considerato un aspetto positivo. Non è peggiorato. Il problema principale resta la condizione del polmone sinistro, che per l’impatto è collassato ed evidenzia un’importante sacca di sangue. Johnny non può respirare autonomamente, e in questo momento non si può far altro che aspettare. Il torace ha lesioni molto pesanti, ci sono fratture di numerose costole e della clavicola sinistra, e per le sue condizioni mio fratello adesso non può essere operato, la situazione è troppo critica. Una buona notizia arriva intanto dagli esami al cervello e al cuore, che sono andati bene: i due organi non sono stati intaccati dalla violentissima decelerazione dell’impatto”.

DA MONTECARLO Tutti i professionisti non mancano di far sentire la propria vicinanza a Johnny Carera. I corridori impegnati oggi pomeriggio a Montecarlo nel Criterium dei Campioni per beneficenza, da Pogacar a Formolo e Battistella, hanno mandato un video di incitamento a Johnny. E Vincenzo Nibali, ormai un simbolo dell’agenzia dei fratelli Carera per tutti gli anni che ha trascorso con Alex e Johnny, da casa si è trasformato in un segretario speciale per dare informazioni e assistenza.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/28-11-2021/ciclismo-incidente-carera-condizioni-gravi-ma-stabili-nessun-danno-cervello-cuore-430189875225.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: