Inseguimento, Milan si gioca l’oro, Ganna nella finale per il bronzo

Inseguimento, Milan si gioca l’oro,  Ganna nella finale per il bronzo

C’è un italiano nella finale iridata dell’inseguimento individuale ai Mondiali di Roubaix ma non è Filippo Ganna: si tratta di Jonathan Milan. Il miglior tempo assoluto è stato segnato da Ashton Lambie, l’americano, che è anche il primatista del mondo: ha chiuso in 4’03”237. Alle sue spalle ecco il 21enne friulano Jonathan Milan, che ha chiuso in 4’05”785. Mentre Ganna è partito male – 20° - e ha chiuso con il terzo posto in 4’06”402, perdendo così la possibilità di difendere il titolo dopo i 4 successi mondiali in questa specialità: 2016-2018-2019-2020. Il 25enne piemontese si giocherà il bronzo contro lo svizzero Imhof, che ha fatto segnare 4’07”609. Va considerato che Ganna è all’ultimo appuntamento di una stagione lunghissima e impegnativa, e come Milan ha partecipato ai 3 turni del quartetto che ha condotto all’oro, a differenza dell’americano Lambie. Buono in prospettiva il risultato cronometrico del terzo azzurro in gara, Manlio Moro, che a 19 anni ha chiuso in 4’10”509. Le finali stasera dalle 20.36. Per l’Italia oggi in gara c’è anche Elisa Balsamo nell’omnium, specialità olimpica. La 23enne piemontese, campionessa del mondo su strada a Lovanio il mese scorso, è sesta dopo la prima delle quattro prove, lo scratch: in testa la britannica Archibald, poi l’americana Valente e la francese Copponi. Dopo le qualificazioni dell’inseguimento individuale è in programma la tempo race, seconda prova. In serata, alle 19.34 eliminazione e 21.01 corsa a punti decisiva per le medaglie.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/22-10-2021/mondiali-pista-milan-si-gioca-l-oro-ganna-finale-il-bronzo-4202006238063.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: