Juniores, l’oro va al norvegese Hagenes. Niente podio per l’Italia

 Juniores, l’oro va al norvegese Hagenes. Niente podio per l’Italia

Via alle prove in linea dei Mondiali in Belgio con gli junior e il titolo iridato va al norvegese Per Strand Hagenes, capace di staccare tutti e di imporsi per distacco a Leuven, nel Brabante Fiammingo. Alle sue spalle, l’argento è andato al francese Gregoire, che lo inseguiva solitario, mentre la volata dei primi inseguitori per il bronzo è andata all’estone Madis Mihkels. Italia: Belletta ha provato l’azione ed ha accarezzato il podio, ma poi è stato ripreso. Settimo Oioli, il migliore dei nostri al traguardo. Per l’Italia da segnalare anche la caduta di Samuele Bonetto, che si è dovuto ritirare: “Poteva andare peggio, ma mi dispiace che sia finita così. Ho una distorsione al ginocchio, passerà. Un corridore mi è caduto davanti, non potevo farci niente, eravamo in rettilineo”.

IL PROGRAMMA

—   Nel pomeriggio di venerdì tocca agli uomini Under 23, con l’Italia che punta soprattutto su Zana e Baroncini. Sabato, giorno delle donne: prima le jr, poi le elite (Bastianelli e Longo Borghini le nostre punte). Domenica, il gran finale con i professionisti: 268,3 km da Anversa a Leuven. L’Italia di Davide Cassani (all’ultima uscita in ammiraglia) punta su Colbrelli e Trentin contro Van Aert, Van der Poel, Alaphilippe, Sagan e Pogacar. L’Italia finora ha vinto due medaglie, l’oro con Ganna nella cronometro individuale elite e il bronzo nella cronostaffetta mista.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/24-09-2021/ciclismo-mondiali-belgio-gli-junior-l-oro-va-ad-hagenes-niente-podio-l-italia-4201407429781.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: