Lavori di forza e agilità in pista: così Ganna ha chiuso la rifinitura verso la Roubaix

 Lavori di forza e agilità in pista: così Ganna ha chiuso la rifinitura verso la Roubaix

Lunedì, tanti lavori sulla forza. Martedì, l’agilità. Con partenze da fermo e sforzi di 1.500 metri, oltre alle simulazioni della potenza che servirà domenica nell’Inferno del Nord. Filippo Ganna ha cominciato così la settimana che lo porterà alla Parigi-Roubaix di domenica 17 aprile, giorno di Pasqua. L’Inferno del Nord che lui ha domato nel 2016, da Under 23, ma che da professionista non ha ancora concluso.

Al velodromo di Montichiari c’era il c.t. della pista Marco Villa ma anche l’allenatore di Ganna a Ineos Grenadiers Dario Cioni e la Nazionale della pista, compreso Elia Viviani. Tutti i migliori, Ganna compreso, andranno la prossima settimana a Glasgow per la prima prova della Coppa delle Nazioni, dal 21 al 24 aprile, ideale apertura della strada verso Parigi 2024.

Intanto per il nostro gigante c’è la suggestione della Parigi-Roubaix. Mercoledì farà la distanza su strada a casa, circa cinque ore, giovedì la partenza per il Nord. Tra venerdì e sabato la rifinitura: salirà al Nord pure l’allenatore Dario Cioni, che gli farà dietro-motore. Una due giorni di lavoro intensa in pista quella di Ganna, che era reduce dal ritiro precauzionale della Sarthe la scorsa settimana a causa del mal di stomaco. Su questo fa il punto il c.t. Marco Villa: “Filippo l’ho visto bene. Questi lavori fatti martedì sono quelli che soffre di più, invece riusciva a ‘tenere’ le partenze forti di Lamon, che poi sono quelle dell’Olimpiade (oro del quartetto con il record del Mondo di 3’42”032, ndr). Vediamo un po, ma dal mio punto di vista era ok. Noi continueremo a lavorare in pista fino a venerdì e si fermerà pure Viviani”. Il veronese la Roubaix non la farà – il prossimo appuntamento su strada sarà il Giro d’Italia – mentre nella Ineos-Grenadiers di domenica è confermata la presenza del polacco Michal Kwiatkowski, fresco vincitore dell’Amstel Gold Race.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/12-04-2022/ciclismo-lavori-forza-agilita-pista-cosi-ganna-chiude-rifinitura-la-roubaix-44020603711.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: