Le verità di Yana Seel: “Vinokourov non è stato licenziato“

Le verità di Yana Seel: “Vinokourov non è stato licenziato“

Classe 1984, ha la nazionalità belga anche se è nata in Kazakistan, dove il padre lavorava come ingegnere militare (i genitori sono russi, ma in Belgio è arrivata dopo la scuola per continuare gli studi). È Yana Seel, la donna che adesso tiene le fila dell’Astana-PremierTech e che ha concesso una intervista esclusiva alla Gazzetta sulle prospettive della squadra che ha cominciato ad attrarre sponsor extra oltre a quelli storici, ragionando in una prospettiva più imprenditoriale “perché non può esserci solo la passione a guidare un progetto sportivo”. E non si poteva non cominciare dall’allontanamento alla vigilia del via del Tour di Alexander Vinokourov, sul quale da parte sua arriva un chiarimento importante.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/13-07-2021/ciclismo-yana-seel-vinokourov-non-stato-licenziato-4102710800306.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: