Martina Fidanza è stata dimessa dopo l'operazione al cuore

Martina Fidanza è stata dimessa dopo l'operazione al cuore

Martina Fidanza è tornata a casa. Un giorno dopo l’ablazione al cuore effettuata all’ospedale Lancisi di Ancona, per aumenti improvvisi della frequenza cardiaca che si sono verificati più volte nei momenti di recupero dopo gli sforzi, la campionessa del mondo dello scratch su pista è rientrata nella sua Brembate Sopra (Bergamo) accompagnata da mamma Nadia (ex ciclista, ha partecipato anche al Giro d’Italia). Il papà è Giovanni Fidanza, ottimo professionista dal 1989 al 1997, vincitore di una tappa al Giro d’Italia e una al Tour de France, compagno di squadra di Gianni Bugno a Chateau d’Ax, Gatorade e Team Polti.

LE PAROLE

—   “Mi hanno dimesso a mezzogiorno — racconta Martina Fidanza, che ha 22 anni e al Mondiale pista di Roubaix è stata oro nello scratch e argento nell’inseguimento a squadre -. In mattinata mi hanno fatto le ultime visite e degli esami del sangue aggiuntivi perché avevo la pressione un po’ bassa. Poi sono rientrata a casa con la mamma. Ho un senso di spossatezza generale e mi dà un po’ di fastidio il loop recorder che mi è stato messo nel petto, ma devo solo abituarmi. So che tornerò più forte ancora”.

L’INTERVENTO

—   La Fidanza è stata operata all’Ospedale Universitario Lancisi di Ancona, reparto di cardiologia e aritmologia di altissimo livello, diretto dal professor Antonio Dello Russo. Con lui collabora Roberto Corsetti, cardiologo e medico dello sport, referente dell’attività sanitaria delle squadre nazionali di ciclismo e responsabile del centro Medico B&B di Imola. Nell’intervento è stato fatto uno studio elettrofisiologico endo-cavitario: le sonde sono entrate dalle arterie femorali e, con la radiofrequenza, si è provveduto a pulire nell’atrio destro i punti elettrici delle cellule che si erano irritati. In sala operatoria, l’aritmia è stata indotta di nuovo e si è vista molto bene la zona del cuore elettricamente instabile. Ulteriori stimoli, dopo l’intervento, hanno dato esito negativo. Sotto la clavicola sinistra, è stata inserita una piastrina (2 cm per 2 cm, si chiama loop recorder ) che registra l’attività cardiaca e la invia, attraverso il cellulare, direttamente ad Ancona. La Fidanza dovrà restare a riposo almeno un mese prima di poter riprendere, gradatamente, l’attività agonistica. Nel 2022 correrà con la tedesca Ceratizit Wnt.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/17-12-2021/ciclismo-martina-fidanza-dimessa-l-operazione-cuore-430513189721.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: