Per gli azzurri fine del raduno con l’incoraggiamento alla Pieters ancora in coma

Per gli azzurri fine del raduno con  l’incoraggiamento alla Pieters ancora in coma

Gli azzurri e le azzurre della pista, prima di lasciare il ritiro di Novo Mesto, in Slovenia, dove si sono allenati tutti assieme agli ordini del c.t. Marco Villa, hanno voluto lanciare un messaggio d’incoraggiamento a un’atleta sfortunatissima: Amy Pieters. La 30enne olandese della SD Worx, tre volte campionessa mondiale su pista, è in ancora in coma farmacologico all’ospedale di Alicante, in Spagna, dove è stata ricoverata dopo essere stata investita da una macchina nei pressi di Calpe, mentre si stava allenando. Ha battuto violentemente la testa e si aspetta di poterla svegliare per valutare l’eventuale danno. Così, tutti gli azzurri hanno esposto lo striscione “Stay strong Amy”, “Sii forte Amy” per incoraggiare la sfortunata ciclista olandese.

LE PAROLE DEL C.T. VILLA

—   Sul fronte degli azzurri, il ritiro di Novo Mesto ha lasciato buone indicazioni. “Abbiamo lavorato bene – il commento del c.t. Marco Villa –. Si è trattato di una sessione che prevede dei richiami specifici necessari a mantenere il gesto della pedalata. Uomini e donne assieme? È andato tutto molto bene, ma non avevo dubbi su questo, fin da quando ho accettato il nuovo incarico. Per il futuro navighiamo a vista con quella che è l’evoluzione pandemica. Teoricamente abbiamo in programma le trasferte in Argentina e Calpe”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/31-12-2021/per-azzurri-fine-raduno-l-incoraggiamento-pieters-ancora-coma-430692940287.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: