Pogacar campione anche di generosità: all’asta la maglia a pois per aiutare la sua Lubiana

Pogacar campione anche di generosità: all’asta la maglia a pois per aiutare la sua Lubiana

Per Tadej Pogacar il regalo più bello del 2020 è arrivato a settembre sulle strade del Tour de France. Tre vittorie di tappa e la classifica generale: un bottino incredibile per il ventiduenne sloveno, che ha fatto centro alla sua prima partecipazione alla Grande Boucle, diventando il più giovane corridore a imporsi negli ultimi cento anni. Nella storia della corsa francese solamente Henri Cornet ha fatto meglio.

TRIS

—   Nella crono di La Planche des Belles Filles, Pogacar si è preso tutto. La maglia bianca era già al sicuro sulle sue spalle, ma decisamente meno prevedibili erano i sorpassi a Primoz Roglic nella lotta per la generale e a Richard Carapaz nel duello per il premio di miglior scalatore nei Gran Premi della Montagna. Così, a Parigi, il corridore della UAE Emirates ha messo insieme una tripletta che non si vedeva dai tempi di Eddy Merckx.

AIUTO

—   Proprio la maglia a pois diventerà il mezzo per fare un regalo a chi sta attraversando un momento decisamente difficile. Infatti, a pochi giorni dal Natale, il giovane fuoriclasse al servizio di Giuseppe Saronni ha deciso di mettere all’asta il simbolo del primato in salita. L’annuncio è arrivato attraverso una storia Instagram con il dichiarato intento di voler aiutare i bambini del reparto di emato-oncologia di una clinica pediatrica di Lubiana, nella sua Slovenia. Oltre alla maglia, finirà all’asta anche il casco. L’evento si concluderà il 21 dicembre.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/19-12-2020/ciclismo-pogacar-tour-pois-3901816067929.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: