Pozzato dall'ospedale: “Vi racconto il mio calvario Covid“

Pozzato dall'ospedale: “Vi racconto il mio calvario Covid“

“Ho la mascherina e faccio fatica a parlare. Ieri avevo il respiratore nasale, stamattina mi hanno messo questa per provare a darmi meno ossigeno e capire come reagisce il mio corpo. Mio figlio Giacomo ha fatto due anni il 22 luglio e lo vedo tutti i giorni via Skype. Lui è uno spettacolo, è la mia ragione di vita, quello che mi fa combattere contro il Covid. Quando mi ha visto, mi ha detto “Papà, hai la maschera per andare in moto”. Filippo Pozzato risponde via WhatsApp dalla sua stanza all’ospedale San Bortolo di Vicenza, reparto di Pneumologia.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/06-11-2021/filippo-pozzato-ricoverato-covid-intervista-calvario-4202260515781.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: