Strade Bianche, fenomeno Pogacar: 51 km di fuga e trionfo a Siena

Strade Bianche, fenomeno Pogacar: 51 km di fuga e   trionfo a Siena

Gli sono bastati 3500 metri di sterrato in salita, nel tratto di Monte Sante Marie lungo 11 km, per scavare un distacco incolmabile con il gruppo. Tadej Pogacar parte in risposta all’accelerazione di Alaphilippe, poi non si gira più indietro e continua. Il campione del mondo prova a seguirlo, poi rinuncia. Dopo quei 3,5 km, Pogacar ha 14” sullo spagnolo Carlos Rodriguez e 25” sul gruppo, stordito, che cerca di capire come fare a inseguirlo, più che provarci. A bordo strada impazzisce il pubblico, finalmente numeroso ora che le restrizioni-Covid sono state allentate. Il fenomeno sloveno, coinvolto nella spettacolare caduta di una trentina di corridori a - 100 km per una violentissima folata di vento, tira dritto e in piazza del Campo a Siena celebra una delle imprese più belle degli ultimi anni: trionfo nella Strade Bianche dopo 51 km di fuga solitaria. Alle sue spalle, a 37”, secondo lo spagnolo Valverde e terzo, a 41”, il danese Asgreen, vincitore del Fiandre 2021. Del resto, Pogacar l’aveva detto: “Questa è la classica che amo di più. E lo sterrato va amato”.

OBIETTIVO SANREMO

—   La sedicesima edizione della classica Rcs Sport/Gazzetta premia il nuovo fenomeno del ciclismo mondiale, che ha già aperto il 2022 vincendo la corsa di casa, l’Uae Tour, e ha adesso una missione: conquistare la Milano-Sanremo, da abbinare al Giro di Lombardia vinto nell’ottobre 2021. Dopo due Tour consecutivi (2020 e 2021), la Liegi-Bastogne-Liegi 2021 in volata su Alaphilippe, il Lombardia 2021 con un attacco di una ventina di chilometri prima da solo poi con Masnada, battuto nella volata a Bergamo, adesso Pogacar continua nel suo cammino senza limiti. Ciclismo divertimento in una delle corse più esigenti, una prova sensazionale di potenza ed eleganza nel panorama delle colline senesi. Per Pogacar è la 34ª vittoria da professionista, una carriera iniziata nel 2019 vincendo la seconda corsa disputata: la Volta Algarve. E adesso da lunedì sarà alla Tirreno-Adriatico, sette tappe dal 7 al 13 marzo: quindi tutto sulla Milano-Sanremo, sabato 19 marzo, la sua scommessa più bella, da abbinare al Lombardia 2021. L’ultimo a riuscirci è stato Vincenzo Nibali con Lombardia 2017 e Sanremo 2018.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/05-03-2022/ciclismo-strade-bianche-2022-fenomeno-pogacar-vince-51-km-fuga-4301714611104.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: