Tour de france, quante cadute: tappa a Merlier, Roglic perde terreno

Tour de france, quante cadute: tappa a Merlier, Roglic perde terreno

Al Tour non c’è niente di scontato, neanche nelle tappe sulla carta più facile, come questa da Lorient a Pontivy. Il successo nella seconda frazione è andato a Tim Merlier (Alpecin-Fenix), che aveva già vinto la tappa di Novara al Giro d’Italia: il belga è stato ottimamente lanciato dalla maglia gialla Mathieu Van der Poel e sul traguardo ha preceduto il compagno Jasper Philipsen. Quarto Davide Ballerini, quinto Sonny Colbrelli. Bene Nibali, 21° a 14” e ora decimo in classifica a 55 secondi da Van der Poel. Tantissime le cadute, l’ultima ai 150 finali che ha visto protagonisti Peter Sagan e Caleb Ewan, rimasto a terra dolorante. Ma la notizia che può sconvolgere il Tour è quella di un’altra caduta, quella ai meno 9,5 dall’arrivo di Primoz Roglic che tra l’altro aveva già perso un uomo importante come Robert Gesink, sempre a causa di una caduta che aveva visto coinvolto anche Geraint Thomas, poi riuscito a rientrare. Lo sloveno della Jumbo Visma, con una vistosa ferita al gluteo sinistro, è arrivato al traguardo con 1’21” di ritardo dal vincitore. Pogacar, coinvolto in un’altra caduta ai meno 3,5 km, invece ha preso 26” da Merlier e ora in classifica generale ha 56 secondi di vantaggio su Roglic.

MARTEDÌ PER I VELOCISTI

—   Domani quarta tappa da Redon a Fougeres, 150 km, e altra occasione per le ruote veloci in questo percorso nell’entroterra della Bretagna. Ma attenzione al vento.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/28-06-2021/tour-de-france-quante-cadute-tappa-merlier-roglic-perde-terreno-4102336360287.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: