Vuoi correre con Van der Poel? Vinci le gare virtuali

Vuoi correre con Van der Poel? Vinci le gare virtuali

Vuoi correre con Mathieu Van der Poel? Passa da qui, da quel mondo virtuale che sta prendendo sempre più piede tra i giovani e che la pandemia sta ‘spingendo’ ulteriormente. Si pedala sempre di più con i rulli, tra le mura di casa e con un monitor davanti agli occhi: che il ciclismo, uno degli sport più legati alla tradizione, percorra strade alternative alla ricerca di nuovi sponsor è ormai assodato, che questa possa essere una nuova via per uscire da una crisi economica che ha colpito duro è una possibilità da esplorare.

CON MATHIEU

—   Da qualche tempo il ciclismo ‘da salotto’ permette anche di entrare nel mondo delle corse da una porta secondaria: devi pedalare più forte di altri avatar e la cosa è tutt’altro che semplice visto il livello degli avversari. La Zwift Academy, concorso virtuale lanciato dalla piattaforma di ciclismo online, permette ai più forti di ottenere un contratto da professionista. E non è un caso che per il secondo anno consecutivo a vincere sia stato un australiano: nel down-under le restrizioni sono stringenti e le possibilità di venire a correre in Europa scarse. Alex Bogna, 19 anni, lontane origini italiane, arriva dal Queensland e grazie alle sue performance sui rulli si è guadagnato un premio sostanzioso: un anno alla Alpecin-Fenix, la squadra del campionissimo Mathieu Van der Poel, uno dei testimonial più importanti al mondo degli eSports.

STUDENTE

—   Erano dieci i finalisti che a Maiorca si sono giocati la vittoria della Zwift Academy: cinque uomini e cinque donne (tra le ragazze ha vinto la 18enne olandese Maud Oudeman, per lei un contrato con la Canyon-Sram) dopo una concorrenza feroce: si è partiti con 150 mila candidati. Bogna, in squadra, si troverà anche il connazionale Jay Vine che vinse lo scorso anno e che grazie ai buoni risultati (secondo al Giro di Turchia, terzo in una tappa alla Vuelta) si è guadagnato il prolungamento di contratto di altri due anni, sempre con la Alpecin. Spera di imitarlo Bogna, studente di fiosioterapia che si è avvicinato al ciclismo solo nel 2016 e che per svolgere l’attività ha dovuto spostarsi di 1.000 km dal Queensland: la sua squadra (Continental) è la Ara Pro Racing Sunshine Coast. Ma ora ha la grande occasione di venire in Europa e correre con i grandi campioni. “Sono senza parole - ha detto Alex -, è un sogno che si avvera, una cosa che cambia del tutto la mia vita”. Che la favola abbia inizio.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/21-12-2021/vuoi-correre-van-der-poel-vinci-gare-virtuali-430563692520.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: