Zoncolan, c’è la nuova seggiovia dedicata al Giro d’Italia

Zoncolan, c’è la nuova seggiovia dedicata al Giro d’Italia

Ci ha messo poco ad entrare nella storia del Giro d’Italia: il durissimo Monte Zoncolan, straordinaria salita della Carnia, è entrato nel percorso della corsa della Gazzetta nel 2003 e da allora è stato sette volte sede di un arrivo di tappa. Lo hanno conquistato Gilberto Simoni (2 volte, da Sutrio e da Ovaro), Basso, Rogers, Anton, Froome (tutti da Ovaro, il versante più duro) e Fortunato nel 2021 (Sutrio). Sabato sullo Zoncolan è stata inaugurata la prima seggiovia a sei posti del Friuli Venezia Giulia dedicata al Giro d’Italia.

NASTRO - Il taglio del nastro della nuova seggiovia, che porta il nome di “Zoncolan Città di tappa” è avvenuto alla presenza anche dei vertici di PromoTurismoFVG e di Enzo Cainero, patron delle frazioni rosa in Friuli Venezia Giulia, primo ad aver voluto la tappa su questa salita nel 2003. La livrea rosa e il nome legano l’impianto alla gara ciclistica che ha contribuito a render celebre in tutto il mondo lo Zoncolan (gemellato con il monte Fuji), una delle tappe più dure per i partecipanti al Giro d’Italia, tanto da aver voluto lasciare un segno del proprio passaggio a due ruote anche nel nuovo impianto. Sei seggiole sono infatti di colore rosa e portano la firma dei vincitori della tappa dello Zoncolan, alcuni dei quali le hanno autografate; tra questi anche il campione Gilberto Simoni, due volte primo al traguardo sulla vetta del “Kaiser” e protagonista, lo scorso maggio al teatro Candoni, della presentazione dell’opera. All’evento di oggi hanno partecipato anche i ciclisti Matteo Fabbro ed Enrico Gasparotto e il campione di calcio Gigi De Agostini, oltre a Ivan Basso anch’egli vincitore sullo Zoncolan, collegatosi con una telefona fuori programma.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/04-12-2021/zoncolan-ecco-nuova-seggiovia-dedicata-giro-d-italia-430294192967.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: