La favola di Jakobsen: dall’estrema unzione al sogno Milano-Sanremo

La favola di Jakobsen: dall’estrema unzione al sogno Milano-Sanremo

“Un sacerdote mi si è avvicinato, aveva un libro in italiano. Ha pregato per me, mi ha dato l’estrema unzione”. Nell’agosto 2020 la vita di Fabio Jakobsen per qualche giorno è stata appesa a un filo. Il 5 agosto 2020 l’olandese viene stretto alle transenne a più di 80 all’ora dal connazionale Groenewegen in una volata di una tappa del Giro di Polonia. Domani, 591 giorni dopo quel terribile impatto, Jakobsen sarà al via della Milano-Sanremo con l’ambizione di potersi giocare la Classica monumento nel caso di un arrivo in volata in via Roma.

CORSA LEGGENDARIA

—   Tornato alla vittoria nel luglio 2021 al Tour della Vallonia, il velocista della Quick Step in questa prima parte di 2022 ha già vinto 6 gare: 2 tappe alla Volta Valenciana, 2 al Giro dell’Algarve, successo alla Kuurne-Bruxelles-Kuurne e 1 tappa alla Parigi-Nizza. Ora il suo focus è sull’arrivo di via Roma. “Sarò al via di una corsa leggendaria, una delle classiche monumento”. L’olandese ha le idee chiare su quali potrebbero essere i rivali più accreditati in un eventuale arrivo in salita. “Kristoff, Demare ma più di loro c’è Van Aert…”.

I PUNTI CHIAVE

—   Il 25enne di Gorinchem si appresta a vivere la sua prima Sanremo. “Questa corsa è il sogno per ogni corridore. Scenari fantastici, un continuo su e giù dove non ti annoi. Vediamo cosa succederà e se nel finale riuscirò a giocarmi le mie chance in volata. Sui tre capi, sul Turchino, sulla Cipressa e sul Poggio. In questi punti potrebbe nascere azioni, in caso contrario…”. Nella sua prima esperienza sui 300 km della Classica di Primavera avrà tutta la squadra a disposizione dopo il forfait per bronchite del campione del mondo Alaphilippe: “Non ci sarà nemmeno Ballerini. Ci sarà Bagioli mentre per l’eventuale treno in caso di volata c’è Cavagna”. Olanda che non trionfa alla Sanremo dal 1985 con Kuiper. Sarà la volta buona? La corsa della Quick Step inizierà alle 9.34 di domani con la presentazione, poi il via dal Velodromo Vigorelli. Sette ore circa di gara per capire se Fabio riuscirà nel miracolo: dal pauroso incidente, alla straordinaria vittoria per il lieto fine di una splendida favola.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/Classiche/18-03-2022/ciclismo-favola-jakobsen-dall-estrema-unzione-sogno-milano-sanremo-4301910102289.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: