Roglic, Pogacar, Evenepoel, Alaphilippe: è un Lombardia stellare

Roglic, Pogacar, Evenepoel, Alaphilippe: è un Lombardia stellare

Il Lombardia chiude la stagione del ciclismo di altissimo livello e lo fa in grande stile, con un cast stellare. Da Pogacar e Roglic, da Evenepoel ad Alaphilippe passando per Vincenzo Nibali, che su queste strade vinse due volte: nel 2015 e 2017 quando però si arrivava a Como. Che stavolta invece è la sede della partenza, fissata alle 10.20. Il gruppo dovrà affrontare il Ghisallo, poi Roncola, Berbenno, Dossena, Zambla Alta e il Passo di Ganda, prima della picchiata verso Nembro e i 9 chilometri per arrivare a Bergamo.

SPETTACOLO

—   In totale 4400 metri di dislivello per una corsa durissima, nata nel 1905, quattro anni prima del Giro d’Italia. Questa è l’edizione numero 115: si torna a Bergamo dopo cinque anni (nel 2016 vinse il colombiano Esteban Chaves) e tutti gli occhi sono su Primoz Roglic che dopo la caduta al Tour ha messo le ali: oro olimpico a cronometro, tris alla Vuelta, e campagna autunnale italiana perfetta, grazie ai trionfi al Giro dell’Emilia e alla Milano-Torino. Tra i più attesi anche il giovane Remco Evenepoel, reduce dall’assolo nella Coppa Bernocchi, e Tadej Pogacar che nel 2021, prima della doppietta al Tour, aveva fatto centro alla Liegi. Ma come dimenticare gente come il bi-campione del Mondo Julian Alaphilippe, Alejandro Valverde (tre volte secondo), Vincenzo Nibali ma anche gente in forma come Joao Almeida o Adam Yates? Insomma c’è spazio per tutti, il Lombardia non fa sconti a nessuno.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/Classiche/09-10-2021/roglic-pogacar-evenepoel-alaphilippe-lombardia-stellare-4201715860335.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: