Sonny esulta: “È il mio anno. Si realizza un altro sogno”

Sonny esulta: “È il mio anno. Si realizza un altro sogno”

Ha fatto mezzo giro di pista, ha sollevato al cielo la bici infangata, poi si è disteso a terra ed è scoppiato in lacrime. Sonny Colbrelli è una maschera di fango e ancora stenta a trovare le parole giuste per raccontare la sua vittoria alla Parigi-Roubaix. “Ho attaccato a 90 km dall’arrivo, poi nel finale ho seguito Van der Poel e alla fine ho fatto un grande sprint. È un sogno”. Un altro italiano, nel finale, era stato protagonista: il trentino Gianni Moscon è stato ripreso a 10 km dall’arrivo. “Moscon è molto forte, è partito a 30 km ma dietro abbiamo lavorato tutti insieme. Io per la volata ho seguito Van der Poel, a 200 metri è partito Veermersch, a 25 metri sono saltato fuori per la vittoria. Ero al limite ma ce l’ho fatta. Ho sempre cercato di stare davanti nei tratti di pavé. Sì, è uno dei miei sogni che si realizza. Il primo è il Fiandre, il secondo è la Roubaix. È il mio anno, sono davvero felice”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Ciclismo/Classiche/03-10-2021/parigi-roubaix-colbrelli-sogno-4201609693891.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: