Finalmente Sagan! Volata vincente a Foligno. Bernal resta in maglia rosa

Finalmente Sagan! Volata vincente a  Foligno. Bernal resta in maglia rosa

Peter Sagan ha vinto la decima tappa del Giro d’Italia, 139 km con partenza da L’Aquila e arrivo a Foligno. Lo slovacco della Bora-Hansgrohe si è imposto allo sprint precedendo il colombiano Fernando Gaviria (Uae Emirates) e Davide Cimolai (Israel Start-Up Nation). Bernal resta in maglia rosa, dietro di lui Evenepoel a 14’’ e Vlasov a 22’’.

SUBITO IN FUGA

—   Se nelle ultime due tappe ricche di salite la fuga aveva dovuto lottare furiosamente per formarsi, in questo caso è successo il contrario. Pochissime asperità, un solo GPM, così che il gruppo ha lasciato andare via fin da subito un drappello di cinque battistrada (Rivi, Pellaud, Marengo, van der Hoorn e Kobe Goossens) che hanno accumulato vantaggio sulla salita verso Sella di Corno. Il plotone tuttavia ha sempre controllato la situazione e il ritardo dai fuggitivi non è mai andato oltre i 3’. Troppo breve la tappa - la più corta del Giro con i suoi 139 km - per concedere un distacco maggiore. La corsa è dunque scivolata via tranquilla fino al traguardo volante di Santa Rufina, tagliato da Rivi.

L’AVANZATA DI SAGAN

—   Da lì diversi saliscendi fino al Valico della Somma, unica salita classificata come GPM e anche ultimo ostacolo di giornata. Questo il punto in cui la Bora-Hansgrohe - ai 40 km dall’arrivo - si è imposta in testa al gruppo e ha iniziato a tirarlo a tutta velocità, con il chiaro obiettivo di staccare gli altri velocisti per aiutare Sagan. Ripresa la fuga, si staccano infatti dal plotone Groenewegen, Merlier, Nizzolo e Campenaerts. Resistono invece al forcing dello slovacco Davide Cimolai, Viviani, Gaviria e Fiorelli. Ai - 20 km la Ineos di Bernal,”batte” Evenepoel nella volata per il traguardo volante di Campello sul Clitunno, con Narvaez che ruba al belga un prezioso secondo di abbuono.

LA VOLATA

—   Nei chilometri finali Viviani può contare sul fido Consonni, mentre in testa al gruppo si porta anche la DSM di Arndt. Nelle prime posizioni pure Bernal e Nibali che scorta Ciccone. La Alpecin ci prova con De Bondt, che si piazza alla ruota di Sagan. Ma lo slovacco viene scortato benissimo dai compagni di squadra e va a tagliare per primo il traguardo di Foligno davanti a Gaviria e Cimolai prendendosi la maglia ciclamino. Sono 18 le vittorie complessive nei Grandi Giri per Sagan, dietro solo a Cavendish (48) e André Greipel (22).

Fonte: https://www.gazzetta.it/Giroditalia/17-05-2021/giro-italia-10-tappa-aquila-foligno-vince-sagan-bernal-maglia-rosa-4101100445330.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: