Yates: “Vittoria inaspettata“. Van der Poel: “Avrei firmato per restare in rosa“

Yates: “Vittoria inaspettata“. Van der Poel: “Avrei firmato per restare in rosa“

L’uomo di giornata è Simon Yates, perfetto nella cronometro di Budapest, come d’altronde devi essere per battere un certo Van der Poel: “Una vittoria un po’ inaspettata - ammette il britannico - ma ho cercato di andare a tutto gas. Abbiamo lavorato tanto durante l’inverno con l’equipaggiamento, per provare nuovi materiali. Ora sono in una bella posizione, ma siamo all’inizio e il prossimo vero test sarà sull’Etna. Intanto ci godiamo la giornata di oggi”. Yates è il capitano del team BikeExchange-Jayco, un ruolo conquistato sul campo grazie ai successi nella classifica giovani del Tour de France (2017), alla Vuelta (2018) e ai quattro successi di tappa al Giro (tre nel 2018 e uno nel 2021).

SOLLIEVO VAN DER POEL

—   “Avrei firmato per una prestazione del genere prima del via. Ho fatto una grande cronometro, a pochissimo dal primo posto. Mi sono regalato un altro giorno in maglia Rosa, e magari anche più di uno visto che domani si finirà molto probabilmente allo sprint e sono chiaramente soddisfatto”. Così Mathieu van der Poel dopo l’arrivo della seconda tappa, dopo aver difeso la leadership nella classifica generale.

DUMOULIN DELUSO

—   “Ho dato tutto oggi, ma sfortunatamente non avevo buone gambe”, ha detto Dumoulin. “E’ stata una buona cronometro, ma non era quella che speravo. Su un percorso come questo, devi sviluppare quanta più velocità possibile e sperare di averne abbastanza per la salita. Purtroppo non ha funzionato perché in salita stavo per esplodere”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Giroditalia/07-05-2022/giro-d-italia-2-tappa-yates-vittoria-inaspettata-van-der-poel-avrei-firmato-la-rosa-440390599572.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: