Toyota, Luca': “Oltre 2500 km in elettrico per le nostre ibride durante il Giro d’Italia“

Toyota, Luca': “Oltre 2500 km in elettrico per le nostre ibride durante il Giro d’Italia“

Un Giro d’Italia 2021 nel segno di Egan Bernal, vincitore dell’edizione numero 104. Mobility Partner della corsa rosa è Toyota, impegnata nelle tre settimane con 50 vetture a supporto dell’evento, e presente con la flotta in livrea azzurra del progetto Beyond Zero, nel quale è incardinata la visione strategica del futuro nel segno della mobilità sostenibile. Un impegno al Giro e una liaison tra la casa giapponese e il mondo dello sport che dettaglia Luigi Kwasery Luca’, amministratore delegato di Toyota Motor Italia, intervistato nell’ultima tappa della corsa. “Si conclude un bellissimo Giro e l’avventura di Toyota come Mobility Partner per il terzo anno consecutivo, una corsa in cui abbiamo visto il ritorno del grande pubblico che ha partecipato con calore ed emozione - racconta Luca’ -. Abbiamo schierato 50 vetture, di cui 38 Toyota Rav4 full hybrid e 12 Corolla Touring Sports: ognuna ha viaggiato per oltre 5.000 km e il 53% della percorrenza è avvenuta in modalità totalmente elettrica. A conferma di quanto la soluzione full hybrid punti alla sostenibilità ambientale”.

LUCA’, CON LE AUTO DELLA CAROVANA TOYOTA BEYOND ZERO AVETE MOSTRATO DIVERSE SOLUZIONI DI MOBILITÀ… “Esatto, il gruppo del Beyond Zero Challenge ci ha permesso di mostrare tutta la nostra tecnologia, dall’idrogeno con la seconda generazione di Mirai, al Rav4 plug-in hybrid, alle vetture full hybrid, e le auto elettriche a batteria: sono tutte le soluzioni elettrificate con cui ci presentiamo sul mercato”.

COM’È NATO IL RAPPORTO TRA LA VOSTRA AZIENDA E IL GIRO D’ITALIA? “Un legame nato più di tre anni come Mobility Partner, dunque direi un rapporto più che consolidato. La partnership poggia sulla condivisione dei valori dello sport: per Toyota lanciare nuove sfide o cercare di andare oltre i nostri limiti rappresenta il Dna della nostra azienda, motivo per il quale siamo anche sponsor del Coni e del Comitato Paralimpico Italiano. A cui aggiungo un punto: la bicicletta è lo strumento di mobilità sostenibile per eccellenza, dunque non potevamo non esserci”.

NEL PROGETTO BEYOND ZERO UN PUNTO-CHIAVE È LA CONFERMA DEL RUOLO DI PRIMO PIANO NELLA MOBILITÀ ELETTRIFICATA: COME SI SVILUPPERÀ QUESTA STRATEGIA? “Beyond Zero è costruito su quattro pilastri: uno è quello dell’elettrificazione, con tutte le quattro soluzioni elettrificate che portiamo sul mercato, come raccontavamo prima; il secondo è l’esperienza del cliente unica, con attenzione fortissima alla sicurezza con il Toyota Safety Sense, alla connettività e soluzioni innovative come il WeHybrid; il terzo pilastro è legato alle nuove soluzioni di mobilità, e attraverso il nostro brand Kinto ci presentiamo sul mercato offrendo non solo autovetture, ma vere e proprie soluzioni di mobilità che prescindono dalla vettura stessa. E il quarto pilastro è il nostro contribuito a una società sostenibile, che realizziamo non solo attraverso la vendita o la messa sul mercato di soluzioni elettrificate, ma anche un contributo concreto alla società: per esempio l’esperimento Woven City ovvero la creazione di una smart city alle pendici del Monte Fuji con una società alimentata dall’idrogeno ad alta connettività”. Un quarto pilastro, quest’ultimo citato. include una visione a tutto tondo del rapporto tra uomo e natura, mobilità ed esigenze sia individuali sia collettive, che è stato il focus della quarta e ultima Beyond Zero Challenge in occasione della penultima tappa del Giro: quella che ha visto la partecipazione delle ambassador Andrea Delogu ed Ema Stokholma.

TERMINA ANCHE IL “GIRO D’ITALIA” DELLA NUOVA YARIS CROSS, PRESENTATA ALLA PARTENZA DI TORINO. QUANTO QUESTO MODELLO SARÀ IMPORTANTE PER IL MERCATO ITALIANO? IL SUV URBANO È GIÀ PRENOTABILE? “Yaris Cross Hybrid, lanciata alla partenza del Giro, ha riscosso un grande successo, e in contemporanea l’abbiamo presentata con un tour itinerante nelle concessionarie, con la possibilità di prenotare la vettura usufruendo di iniziative e offerte speciali. L’auto è un modello estremamente importante per la gamma Toyota: il segmento dei Suv compatti è in fortissima crescita, riteniamo che la Yaris Cross sarà tra le vetture più vendute della nostra gamma. Il motivo? Riunisce in sé tre elementi fondamentali: la nostra competenza nelle vetture compatte, come abbiamo dimostrato con il lancio della nuova Yaris nel 2020; la competenza nel segmento dei Suv; infine la motorizzazione ibrida, dunque l’elettrificazione, e ricordo che questo modello monta la quarta generazione del nostro motore ibrido”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/motori/la-mia-auto/31-05-2021/toyota-beyond-zero-luigi-luca-racconta-sfida-giro-d-italia-2021-4101498285575.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: