Dopo Nibali, anche Fabio Aru prova il circuito di Innsbruck. Le dichiarazioni del corridore

Dopo Nibali, anche Fabio Aru prova il circuito di Innsbruck. Le dichiarazioni del corridore
LE PUY-EN-VELAY, FRANCE - JULY 18: Fabio Aru of Italy riding for Astana Pro Team rides to the start of stage 16 of the 2017 Le Tour de France, a 165km stage from Le Puy-en-Velay to Romans-sur-Isère on July 18, 2017 in Le Puy-en-Velay, France. (Photo by Chris Graythen/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Dopo Vincenzo Nibali, anche Fabio Aru ha avuto modo di provare il circuito di Innsbruck. L’occasione è stata l’ultima tappa del Tour of the Alps andata in scena ieri, venerdì 20 aprile.
Il Cavaliere dei Quattro Mori ha subito raccontato le sue sensazione al riguardo, come riportato dall’Ansa: “Il percorso è veramente duro, la salita da affrontare sette volte è selettiva. Abbiamo appena provato l’ultimo strappo che si affronta solo all’ultimo passaggio e devo dire la verità: farà tanta selezione. All’inizio non è durissimo, ma l’ultimo chilometro è davvero impegnativo. ta. Sarà un mondiale duro, per scalatori, e ovviamente sono contento di questo visto che la Nazionale Italiana può contare su una formazione competitiva”.
Fabio Aru ha poi aggiunto: “Non è la prima volta che vengo qui: da bambino ci ho trascorso qualche volta la vacanze con i miei genitori. Gareggiare oggi su queste strade è stato veramente bello”.
Prima dei Mondiali però per il corridore c’è un altro importante obiettivo da raggiungere che è il Giro d’Italia, in programma a partire dal prossimo 4 maggio. Ricordiamo che Aru completerà la sua preparazione partecipando alla Liegi in programma domani, domenica 22 aprile. Presente in questa corsa anche il suo ex compagno di squadra in Astana e amico, Vincenzo Nibali, capitano del team Bahrain Merida.