Ciclismo, forte ridimensionamento per il Team BMC

Ciclismo, forte ridimensionamento per il Team BMC

Sarà una BMC ridotta all’osso quella che correrà la stagione 2018 del ciclismo professionistico [VIDEO]. Lo squadrone americano, reduce da un anno con grandi soddisfazioni, ha deciso per un drastico taglio dell’organico. La BMC scenderà dai 29 corridori finora in rosa ad appena 24, un numero davvero insolito ed esiguo tra le squadre World Tour, anche in considerazione di un calendario che sarà praticamente lo stesso, con la sola novità che nei grandi giri e nelle classiche ogni team sarà composto da un corridore in meno.

BMC, un progetto al ribasso

Per la BMC la stagione da poco conclusa è stata la migliore come numero di vittorie, ben 48.

La squadra rossonera ha vinto un po’ ovunque, dalla Parigi Roubaix e le altre classiche di Greg Van Avermaet al Romandia di Richie Porte passando per titoli nazionali e tappe al Giro e alla Vuelta. È mancata la finalizzazione di Richie Porte al Tour de France a causa di una caduta, ma nel complesso la BMC ha archiviato il suo 2017 con grande soddisfazione. “Non abbiamo solo vinto tante corse, ma più della metà sono state di altissimo livello e questo testimonia il valore della squadra: su 48 vittorie ben 22 sono state in corse World Tour oltre a sei titoli nazionali” ha sottolineato il presidente Jim Ochowicz in un comunicato emesso dal team. Nonostante questi grandi successi per il progetto BMC si sta aprendo un periodo di ridimensionamento. La squadra vivaio, che ha sfornato diversi talenti negli ultimi anni, è stata chiusa al termine di questa stagione e il suo leader, il russo Pavel Sivakov, è passato al ciclismo professionistico con i grandi rivali del Team Sky. [VIDEO] Il team maggiore di Porte e Van Avermaet sarà ridotto nell’organico, passando dai 29 corridori della scorsa stagione ad appena 24 per il 2018.

Ochowicz ha motivato questa scelta con le nuove regole che impongono di schierare un corridore in meno nei grandi giri e nelle classiche. Da tempo però si parla di un disimpegno completo della BMC al termine del 2018 e le notizie della chiusura della squadra giovanile e del ridimensionamento del Team World Tour danno forza a queste voci.

Ecco la BMC per il 2018

La nuova BMC che si prepara alla stagione 2018 sarà dunque più limitata numericamente, anche se sempre di straordinaria qualità. I corridori più vincenti sono infatti rimasti, ma la partenza di alcuni uomini squadra come Oss e Hermans e i ritiri di Quinziato e Elmiger potrebbero pesare anche sui risultati dei big. La squadra ruoterà ancora attorno a due leader, Greg Van Avermaet per le classiche e Richie Porte per le corse a tappe. La qualità resterà altissima anche nelle cronometro, con le conferme di Dennis e Kung. Sarà molto interessante da seguire il belga Dylan Teuns, uno dei nomi emergenti per le classiche delle Ardenne.

I nuovi saranno quattro: Alberto Bettiol, Patrick Bevin, Simon Gerrans e Jurgen Roelandts.

Ecco l’organico del #Team BMC 2018

Alberto Bettiol

Patrick Bevin

Tom Bohli

Brent Bookwalter

Damiano Caruso

Rohan Dennis

Alessandro De Marchi

Jempy Drucker

Killian Frankiny

Simon Gerrans

Stefan Kung

Richie Porte

Nicholas Roche

Jurgen Roelandts

Joey Rosskopf

Michael Schar

Miles Scotson

Dylan Teuns

Greg Van Avermaet

Tejay Van Garderen

Nathan Van Hooydonck

Francisco Ventoso

Loic Vliegen

Danilo Wyss. #Ciclismo