World Religion News: perché è stato istituito un altro consiglio Inter-religioso ucraino e che tipo di...

SANTA MONICA, California, November 7, 2017 /PRNewswire/ --

Nel suo articolo pubblicato il 2 novembre 2017, James Wilson, Direttore del Consiglio per il commercio UE-ucraino, spiega che il Consiglio delle chiese e organizzazioni religiose ucraine (AUCCRO) è stato creato nel 1996 al fine di "unire gli sforzi delle chiese e delle organizzazioni religiose per la rinascita spirituale dell'Ucraina, coordinare il dialogo tra le chiese, redigere atti normativi tesi ad affrontare i problemi esistenti nei rapporti tra stato e culto e organizzare eventi di beneficenza".

     (Photo: http://mma.prnewswire.com/media/597725/World_Religion_News_Infographic.jpg )

Pertanto, l'autore si chiede perché il Consiglio delle associazioni religiose ucraine (AUCRA) sia stato costituito con obiettivi simili il 26 gennaio 2017, osservando che tutti i culti facenti parte di tale consiglio sono culti di lunga data, ma di minore importanza nello spazio religioso ucraino. Il Prof. A. Sagan, vice-presidente dell'Associazione degli studiosi religiosi ucraini (UARS) affiliata con l'AUCRA, ha dichiarato: "Il potenziale di molte associazioni religiose esistenti in Ucraina deve ancora essere realizzato e sfruttato in modo più efficace. Nel frattempo, queste organizzazioni hanno capacità significative per quanto riguarda lo sviluppo di rapporti internazionali da parte dell'Ucraina". Secondo il teorico dell'AUCRA, L. Filipovich, la principale distinzione rispetto all'AUCCRO risiede nella mentalità aperta e nel rispetto dei valori postmodernisti Euro-Maidani.

Il Sig. Wilson sostiene che i rappresentanti dei principali culti del paese difficilmente risponderanno all'appello dell'AUCRA, nonostante la mediazione dell'UARS, in virtù del loro impegno continuativo nei confronti della missione dell'AUCCRO di dimostrare alle autorità che i credenti rappresentano una componente significativa della società. Pertanto, i principali culti rimangono indifferenti al tentativo dell'AUCRA di attirare l'attenzione sulle sue attività.

Il Sig. Wilson osserva che i risultati delle riunioni dell'AUCRA, finora, sono degni di nota, in quanto le decisioni prese non suscitano grandi speranze per quanto riguarda il contributo dell'AUCRA allo sviluppo delle sfere delle relazioni internazionali, sociali e di beneficenza in Ucraina.

L'autore sostiene che l'intento dell'AUCRA è incrementare l'importanza del ruolo delle minoranze religiose liberali promuovendo la loro ideologia nella sfera pubblica per rafforzare la retorica post-Maidana. Di conseguenza, il fatto che l'AUCRA sia formata da personalità importanti nelle precedenti amministrazioni presidenziali suggerisce che l'associazione è ben consapevole della portata politica e delle conseguenze dell'ingerenza nel sistema dei valori sociali predefiniti e che quest'ultima stia tentando deliberatamente di trasformare lo spazio religioso senza richiedere né ottenere l'approvazione delle autorità statali.

L'articolo completo è reperibile qui: http://www.worldreligionnews.com/religion-news/reason-another-ukrainian-inter-religious-council-established-achieve