Cina, la legge di Gaviria: tre volate e tre successi

Cina, la legge di Gaviria: tre volate e tre successi

Fernando Gaviria, 22 anni. Bettini

Fernando Gaviria senza rivali in Cina al Tour of Guanxi. Il colombiano della Quick-Step Floors, già a segno nelle prime due frazioni, si è imposto anche a Nanning sul traguardo della terza tappa dell’ultima corsa del calendario World Tour. Epilogo ancora in volata, dopo 125,4 km, e vittoria di nuovo sul tedesco Max Walscheid (Sunweb), già sconfitto il giorno prima. Quindi il danese Magnus Cort Nielsen (Orica-Scott) e il primo italiano, Niccolò Bonifazio (Bahrain-Merida). Nella top ten anche Matteo Pelucchi, settimo, e Andrea Guardini, ottavo. In classifica generale Gaviria guida con 13” sullo svizzero Sylvain Dillier (Bmc) e 18” su Walscheid. Domenica 22 ottobre la quarta frazione, Nanning-Mashan Nongla Scenic Spot (151 km), con le prime difficoltà altimetriche che dovrebbero cambiare la classifica.
canola — Sempre in Asia, domenica 22 a Utsunomiya si corre la Japan Cup, la gara più importante del Sol Levante, che gli italiani hanno già vinto 14 volte in 25 edizioni. Al via ce ne saranno alcuni anche quest’anno, tra cui il vincitore 2016 Davide Villella, Damiano Cunego (che vanta due successi) e Marco Canola. Quest’ultimo si è imposto oggi nel Criterium Japan Cup, anteprima della gara.