CiclismoLA PRESENTAZIONE

Domani è il giorno. A Milano, negli studi di Che tempo che fa, nasce il Giro d’Italia numero 101. L’inizio di una nuova era per la corsa Gazzetta con la storica partenza da Israele (tredicesima volta del Giro dall’estero), la prima di un grande giro fuori dall’Europa. In sala ci saranno la leggenda Alberto Contador (7 trionfi nei giri, in rosa nel 2008 e 2015), Vincenzo Nibali, Fabio Aru e Tom Dumoulin, vincitore del 100° Giro d’Italia. Più Adorni, Gimondi, Moser, Motta, Simoni, Basso e tanti altri. La trasmissione verrà presentata da Alessandro Fabretti e Mia Ceran. E dalle 18, su Gazzetta.it, potrete scoprire in video tutte le 21 tappe della corsa Gazzetta. Tre tappe in Israele, il via da Gerusalemme venerdì 4 maggio, con una crono di 10 chilometri. Altre due tappe in Israele, poi il trasferimento in Sicilia, il ritorno dello Zoncolan (l’ultima volta nel 2014), l’affascinante conclusione domenica 27 maggio a Roma (come nel 2009).
torna froome? — E la partecipazione? Ventidue squadre di otto corridori, 176 al via. I big? Cominciamo da chi ancora non c’è, o forse ha già deciso: Chris Froome. Il britannico pensa... in rosa. Ha disputato due volte il Giro: 2009, maglia Barloworld-Bianchi, 32° a 1h15’ da Menchov (6° sul San Luca a Bologna); 2010, prima stagione a Sky, messo fuori corsa dalla Giuria per traino nella tappa del Mortirolo (arrivo ad Aprica) vinta da Scarponi. Lui punta, eccome, al Giro 2018. Per la storia: ha vinto il Tour, un mese e mezzo dopo la Vuelta (prima doppietta da Hinault 1978) e potrebbe essere il primo a vincere i tre giri di fila. Per il suo valore: accettare di mettersi in gioco nella "corsa più dura del mondo nel Paese più bello del mondo", su strade e salite certamente non facili. Per Israele, già protettorato britannico, avere Froome al via vorrebbe dire moltiplicare l’importanza dell’evento; per il Giro, proiettarsi in una dimensione mondiale assoluta. Il Team Sky, poi, ha molti interessi in Italia, a cominciare dalle biciclette di Fausto Pinarello. Domani sapremo.