Ciclismo, Peter Sagan: scommessa vinta con il manager della Bora

#Peter Sagan è stato ovviamente la star della presentazione della Bora Hansgrohe. La squadra tedesca ha aperto il sipario sulla sua stagione 2018, rivelando le nuove maglie e i corridori. Il fuoriclasse slovacco è salito sul palco per ultimo e ha rubato la scena a tutti [VIDEO], come era facilmente prevedibile. Particolarmente curiosa è stata la scenetta improvvisata con il Team manager della squadra, Ralph Denk. Il campione del mondo, infatti, ha costretto il dirigente a mostrare i risultati di una scommessa fatta nel giorno della corsa iridata.

Un tatuaggio mondiale

La Bora Hansgrohe è stata presentata alla stampa e agli appassionati giovedì 7 dicembre in Germania.

Sagan è stato il grande protagonista [VIDEO] della serata, comparendo prima in un video in cui è comparso mentre faceva la doccia in omaggio allo sponsor Hansgrohe, e giungendo per ultimo sul palco. Il campione slovacco si è impadronito del microfono e ha chiesto al manager Ralph Denk di abbassare il calzino sinistro e di mostrare il suo nuovo #tatuaggio. "Ho sentito alcune voci nella squadra, Ralph, che hai qualcosa di nuovo sul tuo corpo. Volevo chiederti se è vero e il perché", ha scherzato Sagan, che chiaramente ben sapeva cosa nascondesse il manager della Bora.

Denk è stato al gioco e, sorridendo, ha mostrato il nome del suo campione tatuato sulla gamba sinistra. Il manager ha poi raccontato la curiosa storia del tatuaggio: "Peter è venuto da me la mattina dei Mondiali di Bergen e mi ha detto che se vinceva dovevo tatuarmi il suo nome sul piede".

Denk ha accettato la scherzosa provocazione del suo corridore, e quando si è concretizzata la terza maglia iridata ha dovuto pagare pegno. "Quando prometto qualcosa lo mantengo e l'ho fatto, e ho ancora spazio sulla gamba destra", ha aggiunto il Team manager, invitando spiritosamente Sagan a dare l'assalto ad un quarto titolo.