Uci, Froome positivo: "Uso l'inalatore nei limiti"

Uci, Froome positivo: "Uso l'inalatore nei limiti"

Secondo quanto comunicato dall'Uci il corridore ha superato la soglia dei valori consentiti per l'utilizzo della sostanza, per la quale ha l'autorizzazione. Il britannico soffre d'asma e utilizza regolarmente l'inalatore. "Fornirò tutte le spiegazioni richieste", ha spiegato Froome che non è stato sospeso

L'Uci (l'unione ciclistica internazionale) ha confermato con un comunicato la positività di Chris Froome per il superamento dei limiti di salbutalmolo in un controllo dopo una tappa della Vuelta. L'Uci non ha sospeso il corridore del team Sky: Chris Froome infatti dispone dell'autorizzazione a usare il salbutamolo per l'asma di cui soffre.

Lo stesso vincitore del Tour ha spiegato la notizia sul sito del Team Sky: "Tutti sanno che soffro di asma e che uso l'inalatore, ma l'ho sempre usato nel rispetto dei limiti. Durante la Vuelta ho avuto un peggioramento e ho concordato con il medico un aumento della dose solo per un giorno. L'Uci ha ragione a esaminare i dati, io fornirò tutti le informaizoni che mi verranno richieste. Prendo molto seriamente il mio ruolo di leader nel ciclismo e ho sempre rispettato le regole e i limiti".