Federer eletto “Sportivo dell’Anno” dalla Gazzetta. Roger ringrazia: “Premio speciale”

Federer eletto “Sportivo dell’Anno” dalla Gazzetta. Roger ringrazia: “Premio speciale”

I giornalisti della Gazzetta dello Sport hanno votato il referendum sullo “Sportivo dell’Anno”, giunto alla sua 40esima edizione, ed eletto come vincitore “King” Roger Federer.

Il tennista svizzero ha vissuto una seconda giovinezza nel 2017. Prima la vittoria in finale contro il rivale di sempre, Rafa Nadal, agli Australian Open per iniziare al meglio l’anno poi la grande gioia sul green di Wimbledon, l’ottavo titolo della sua carriera in terra inglese che lo ha reso il giocatore più vincente di sempre in Championship.

Nel mezzo i successi a Indian Wells e Miami e la scelta di saltare tutti i tornei sui campi in terra. Perché un campione, dando anche uno sguardo alla carta d’identità, deve essere in grado di gestire al meglio il proprio corpo per continuare ad inseguire grandi successi.

Una scelta che per certi versi ha fatto discutere visto che ha spianato la strada a Rafa Nadal – che vincendo il titolo al Roland Garros – ha conquistato i punti necessari per assicurarsi il primato nella classifica ATP lasciandosi alle spalle proprio lo svizzero.

Il cemento americano non si rivela però un alleato per Federer che prima perde in finale contro il giovane tedesco Zverev a Montreal e poi vede il proprio cammino agli US Open interrompersi ai quarti contro Juan Martin Del Potro.

Ma non si abbatte Re Roger, sa che altre vittorie stanno per arrivare. Il primo trionfo al Master di Shangai abbattendo ancora una volta Nadal – che non riesce a prendersi la rivincita su Federer dopo la sconfitta australiana – mentre il secondo “urrà” arriva nella sua Basilea.

Tutti questi successi hanno permesso a Roger Federer di vincere il premio promosso dalla “Rosea“. E lui da vero gentleman ha voluto ringraziare attraverso un video messaggio direttamente dall’Australia dove domani debutterà, in coppia con la connazionale Bencic, alla Hopman Cup 2017: “Grazie davvero a tutta la squadra della Gazzetta per i vostri voti, per me è un onore, non potrò mai ringraziarvi abbastanza, tutto questo è molto importante. Il 2017 è stato sicuramente il mio anno migliore, sono successe cose incredibili, sopratutto se consideriamo l’età“.

Lo svizzero si classifica primo lasciandosi alle spalle il campione di F1 Lewis Hamilton e la stella del Real Madrid Cristano Ronaldo, capace in questa stagione di frantumare ogni record. Quarto posto per Marcel Hircscher mentre si classifica quinto Peter Sagan.

La prossima sarà la sua ventesima stagione da professionista, quella in cui cercherà di inserire nella sua personalissima – e già ricchissima – bacheca personale il 20esimo slam. Tutti si aspettano molto da lui anche nel 2018 ma nel mentre aggiunge un altro premio quello “campioni dei campioni 2017” assegnato dal L’Equipe. Un successo che condividerà però con Nadal visto che sono stati votati come coppia. Federer-Nadal un’accoppiata sicuramente vincente e per il giornale francese anche indivisibile.

Ma c’è un segreto dietro ai grandi successi dello svizzero: la famiglia. La moglie Mirka e le due coppie di gemellini: Mila Rose, Charlene Rivache e Leo e Lenny, che seguono il papà ovunque lui vada. Senza il loro supporto e appoggio non ci sarebbe stato un così grande ritorno.