Vincenzo Nibali e il consiglio a Chris Froome

Vincenzo Nibali e il consiglio a Chris Froome

Nibali
Vincenzo Nibali si sta riprendendo dal virus intestinale che l’ha costretto a rinviare il suo esordio, previsto al Tour di San Juan che ha preso avvio negli scorsi giorni, in Argentina. Lo Squalo dello Stretto ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Cyclingweekly dove si è espresso nuovamente sul caso della positività del corridore del team Sky, Chris Froome: “Non posso mettermi nei suoi panni, tra l’altro si è già difeso da solo. Dice di aver solamente seguito le indicazioni del proprio medico…di certo c’è stata una negligenza: sua o del suo dottore”. Nibali ha poi proseguimento dando un consiglio al corridore che nella scorsa stagione ha vinto sia il Tour de France che la Vuelta di Spagna: “Froome dovrebbe posticipare il suo rientro sino a quando non ha risolto tutto, per il bene del ciclismo. Il mio è un consiglio da amico per tutto quello che deve a questo sport”.
Una cosa è certa, per la sentenza definitiva sul caso Froome ci vorrà ancora diverso tempo e lo stesso corridore britannico rischia di correre il Giro d’Italia sub judice. Non resta quindi che attendere gli sviluppi di questa vicenda per vedere se Chris Froome sarà ritenuto colpevole o assolto dall’ennesimo caso di positività al doping, nel mondo del ciclismo.