Ciclismo, a 33 un'altra impresa di Nibali

Ciclismo, a 33 un'altra impresa di Nibali

TORINO - Vincenzo Nibali ha vinto la Milano-Sanremo contro ogni pronostico, compiendo un’impresa che era data a 50 volte la posta dai bookmaker. Chissà che lo Squalo dello Stretto non riesca a stupire in una delle prossime classiche monumento in calendario nella stagione ciclistica 2018. Il primo appuntamento è l’1 di aprile, nel Giro delle Fiandre, una settimana dopo arriva invece la Parigi-Roubaix. La partecipazione non è sicura, non sono quelle le sue corse, ma Nibali ha già dimostrato di essere capace di tutto, quando la gamba gira. In entrambi i casi, comunque, lo Squalo è piazzato lontano dai grandi favoriti e il suo trionfo si gioca su Snai a 33 volte la scommessa sia nell’una che nell’altra gara. A dominare il pronostico è lo specialista delle corse in linea Peter Sagan, sesto alla Milano-Sanremo, ma dato a 3,50 sia per il Fiandre che per la Roubaix.