Paesi Baschi: Alaphilippe, ancora festa Quick Step

Paesi Baschi: Alaphilippe, ancora festa Quick Step

Il francese Julian Alaphilippe, classe 1992, batte lo sloveno Roglic. Bettini

È Julian Alaphilippe la prima maglia gialla dell’Itzulia –Basque Country, corsa che fino alla scorsa stagione era conosciuta come Vuelta al Pais Vasco (Giro dei Paesi Baschi). Il francese della Quick Step è stato bravo, in uno sprinta due a Zarautz, a contenera la rimonta dello sloveno Primoz Roglic che sull’ultimo gpm di giornata, Elkano a 6 chilometri dal traguardo, aveva fatto la selezione. Un’azione così potente, la sua, che persino uno scalatore come Nairo Quintana, che in un primo momento era riuscito a prendergli la ruota, ha dovuto poi alzare bandiera bianca. Ma proprio lo sloveno della Lotto Nl-Jumbo, che in teoria ha dalla sua la crono di giovedì (anticipata per lasciare gli ultimi due giorni a disposizione degli scalatori per dare battaglia), diventa il grande favorito per la vittoria finale. Anche se i baschi considerano questa corsa quasi al livello del Tour, sarà difficile per i corridori di casa (Landa, Gorka Izagirre e Bilbao su tutti) centrare quel successo che manca dal 2003, quando si impose Iban Mayo. A proposito della corsa, c’è da segnalare che sono tornati gli abbuoni (10, 6 e 4 secondi ai primi tre) che mancavano dal 1975. E Nibali? Il siciliano della Bahrain-Merida ha pagato la stanchezza accumulata domenica al Fiandre e nel finale non è stato brillantissimo. Al traguardo il suo ritardo è stato di 51 secondi. Consolazione magra, con il suo 19° posto è stato comunque il primo degli italiani.
le tappe — Martedì 3 aprile, 2a Zarautz-Bermeo, 152, 7 km; mercoledì 4, 3a tappa, Bermeo-Villanueva de Valdegobia, 184,8 km; giovedì 5, 4a tappa, Lodosa, crono, 19,4 km; venerdì 6, 5a tappa, Lodosa-Eibar, 164,7 km; sabato 7, 6a tappa, Eibar-Arrate, 122,2 km.