Inseguimento a squadre: due record italiani e domani caccia alle medaglie

Inseguimento a squadre: due record italiani e domani caccia alle medaglie

Si apre molto bene la settimana della pista olimpica al velodromo di Izu per l’Italia, con due record italiani e dunque due prove molto incoraggianti dei nostri due quartetti, soprattutto quello maschile che ha stabilito un tempone fissando il cronometro su 3’45”895, peggio solo dei campioni del mondo danesi che hanno stampato 3’45”014.

PRIMATO

—   Il precedente record italiano, sempre firmato dai ragazzi del c.t. Marco Villa, cioè Francesco Lamon, Simone Consonni, Jonathan Milan e Filippo Ganna, era 3’46”513 ai Mondiali di Berlino 2020 (bronzo). E il fatto che sia stata una grande prestazione lo dimostra il fatto che si tratti del secondo tempo assoluto, come detto: solo la Danimarca ha fatto meglio, per l’appunto. Filippo Ganna, come al solito, è stato il trascinatore di un gruppo che ormai è stabilmente nell’elite mondiale. Nella mattinata di martedì, i danesi affronteranno la Gran Bretagna, mentre gli azzurri sfideranno la Nuova Zelanda in una sfida che si preannuncia molto equilibrata, perché i kiwi hanno chiuso in 3’46”079, molto vicini all’Italia con il terzo tempo assoluto. I vincitori di queste due sfide mercoledì andranno per l’oro, gli sconfitti confronteranno i tempi con quelli delle altre due sfide di domani (Australia-Canada, Germania-Svizzera) e i due migliori si giocheranno il bronzo. Da segnalare una prestazione inferiore alle attese dell’Australia, che è stata costretta anche a ripetere la propria prova per una caduta nelle fasi iniziali di Alexander Porter, forse per un collasso delle protesi di sostegno. Gli australiani hanno fatto segnare il quinto tempo.

DONNE

—   Quanto alle donne del c.t. Salvoldi – hanno corso Rachele Barbieri, Letizia Paternoster, Elisa Balsamo, Vittoria Guazzini – anche loro hanno stabilito il nuovo record italiano, in 4’11”666. Una prestazione che è valsa il quarto posto, alle spalle di Germania (che ha stabilito il nuovo record del mondo in 4’07”307), Gran Bretagna e Stati Uniti. Martedì nella mattinata italiana è in programma il primo turno: l’Italia sfiderà la Germania, mentre si troveranno di fronte Gran Bretagna e Stati Uniti. Le vincitrici si sfideranno più tardi, sempre martedì, per l’oro. Mentre le sconfitte dovranno valutare il primo tempo rispetto alle altre 4 Nazioni che si affronteranno (Canada-Francia, Nuova Zelanda-Australia): i due migliori tempi andranno a disputare la finale per il bronzo.

Fonte: https://www.gazzetta.it/olimpiadi/discipline/ciclismo/02-08-2021/olimpiadi-ciclismo-pista-italia-seconda-qualificazioni-420115681562.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: