Qui Giappone, gli azzurri sul percorso. Caruso: “L'ultima salita sembra il Civiglio“

Qui Giappone, gli azzurri sul percorso. Caruso: “L'ultima salita sembra il Civiglio“

Un percorso impegnativo, con l’ultima salita - il Mikuni Pass - che sembra il Civiglio, la penultima difficolta del Lombardia classico. E il clima giapponese che potrebbe rivelarsi un rivale infido, tra caldo e umidità. Gli azzurri del c.t. Davide Cassani ha sfruttato la giornata di martedì per vedere buona parte del percorso che sabato 24 (il via alle 11, le 4 del mattino in Italia) assegnerà il titolo in linea del ciclismo con gente come Van Aert e Pogacar logici favoriti dopo un Tour da protagonisti assoluti. I chilometri totali sono 234, si arriva al circuito del Fuji. Per l’Italia, che correrà con la maglia bianca (Light Platinum il nome del colore del capo d’abbigliamento firmato Castelli), corrono Nibali, Moscon, Bettiol, Caruso e Ciccone. Ecco le loro impressioni dopo avere pedalato tra le 4 e le 5 ore.

VOCI

—   Così Caruso, 2° al Giro dietro a Bernal: “L’ultima salita, il Mikuni Pass, assomiglia al Civiglio. Totale, 6 km circa. Primi 500 metri sale gradualmente, poi 4 km duri come il Civiglio. Ultimo chilometro e mezzo più facile a una sola cifra di pendenza. Il finale più o meno è così: discesa tecnica, lungo-lago per 5.6 km, salita di 3 non durissima, picchiata sul circuito. Da non sottovalutare lo strappo all’ingresso. E’ stata una giornata importante, visto che abbiamo pedalato sui primi 100 km. La salita verso il Fuji non è dura, ma si sentono temperatura e umidità. Il Mikuni Pass invece taglierà le gambe a molti, non c’è spazio per recuperare. Il percorso è selettivo, il clima è tropicale, sotto i 1.000 metri fa veramente caldo”. Ecco Bettiol, re del Fiandre 2019: “Ho provato un po’ la gambe sulle due salite finale e le sensazioni sono ottime. Molto caldo umido. Ciccone, dal canto suo, afferma: “Stiamo bene. Il fuso lo abbiamo già assorbito abbastanza, preoccupa di più il caldo. Il Mikuni Pass è durissimo, salita vera vera vera. Fanno male. Pendenze dure, fa caldo, non è riparata. Sarà spettacolare”. Nibali riferisce: “Vero, la salita finale è molto dura e il caldo giocherà un ruolo importante, si suda parecchio”. “Il paragone con il Civiglio ci sta - specifica il c.t. Davide Cassani -, ma la salita giapponese è più dura”.

CIVIGLIO La salita che hanno citato Caruso e Cassani è un simbolo del percorso più bello e spettacolare del Lombardia, l’ultimo Monumento dell’anno firmato Rcs Sport/Gazzetta che quest’anno si disputerà sabato 9 ottobre. Nel percorso classico, con conclusione a Como, il Civiglio arriva nel finale subito prima del San Fermo della Battaglia. L’ascesa misura 4,2 km con 405 metri di dislivello e 9,6% medio, 14% massimo. La discesa porta in 6 km a Como, ed è un esercizio di abilità: ricordate l’attacco di Paolo Bettini nel 2006? Oppure l’azione di Nibali che trionfò a Como nel 2015? La salita giapponese però è più lunga, quasi 7 km.

ACCORGIMENTI

—   Il medico degli azzurri è Emilio Magni (Trek-Segafredo): “Siamo blindatissimi, come previsto. Possono uscire i ragazzi per allenarsi e io per la consegna dei test salivari, devo portare le provette raccolte a un centro e rientrare subito. Sul recupero per il fuso orario, siamo nel pieno visto che si tratta di uno spostamento da ovest a est, ci vogliono almeno 4 ore per recuperare le sette ore. Problemi particolari non ce ne sono, i suggerimenti sono quelli usuali: non dormire durante le ore diurne, evitare bevande a base di caffé, nei momenti che precedono il sonno evitare di usare troppo strumenti elettronici. Unico utilizzo farmacologico è quello della melatonina che cerca di ristabilire il rapporto sonno-veglia. Sul fronte delle alte temperature e umidità, siamo molto attenti a salvaguardare l’equilibrio idrico di ognuno. Monitoriamo tutto questo, i ragazzi devono aumentare l’introduzione dei liquidi e rilassarsi e riposarsi nei momenti opportuni”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/olimpiadi/discipline/ciclismo/20-07-2021/olimpiadi-tokyo-azzurri-ciclismo-percorso-caruso-l-ultima-salita-sembra-civiglio-4102911282384.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: