Colbrelli lotta ogni giorno: il campione d’Italia ha la maglia verde nel mirino

Colbrelli lotta ogni giorno: il campione d’Italia ha la maglia verde nel mirino

La classifica a punti al Tour de France esiste dal 1953: solo in due edizioni l’ha portata a casa un italiano. Si tratta di Franco Bitossi (1968) e Alessandro Petacchi (2010). Sonny Colbrelli può sperare di essere il terzo: dopo 9 tappe – oggi la corsa osserva il primo giorno di riposo, con Tadej Pogacar molto saldo in maglia gialla – è terzo in graduatoria, a quota 121 punti. Davanti ci sono Cavendish (168) e Matthews (130), alle sue spalle Philipsen (102) e Alaphilippe (99).

Peter Sagan, frenato dai dolori per una caduta e 7 volte vincitore di questa classifica (record), è 8° con 72 punti. La missione è molto difficile, ma non impossibile. Anche alla luce della grande prestazione del campione d’Italia nel tappone di Tignes, domenica: in fuga per prendere i 20 punti dello sprint intermedio, Sonny ha tirato dritto e si è piazzato al terzo posto alle spalle di O’Connor e Cattaneo: mai il 31enne bresciano della Bahrain-Victorious era andato così bene in una frazione di alta montagna (e al traguardo ha incassato altri 15 punti).

SENSAZIONI

—   “Avevo buone sensazioni. All’ultima salita ero un po’ stanco ma mi sono detto che niente è impossibile – ha raccontato domenica al traguardo -. Era una giornata adatta a me nel senso del meteo, freddo e pioggia. E così ci ho provato fino alla fine. Qui siamo al Tour, è un altro livello. Si va sempre più forte”. Naturalmente Colbrelli mira anche a un successo di tappa: nel 2018, fu beffato due volte da un grande Sagan. Il profilo della frazione di martedì, 190 km da Albertville a Valence, è abbastanza adatto a lui alla vigilia del Ventoux. “E’ il mio primo obiettivo, un sogno. Non è facile perché non sono un velocista puro, faccio fatica nelle volate e non ci sono tante tappe adatte a me, bisogna inventarsi qualcosa tentando di andare in fuga magari. Il Tour è anche lungo, ci proverò. Il riposo? Non faccio nulla di particolare, più di tutto voglio dormire”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/ciclismo/tour-de-france/05-07-2021/tour-colbrelli-punta-maglia-classifica-punti-4102511188100.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: